Allegoria di Giunone - Austria

Allegoria di Giunone
 
 
 
Lunghezza  cm. 27,5
Apertura     cm. 50
Stecche      18 + 2
 
 
Austria 1690-1710 ca
 
Dipinto a gouache su pelle di capretto.
 
  L'essenzialità del dipinto puo' ingannare sull' interpretazione del soggetto.
  Sono presenti : una figura di donna, non abbigliata nella moda dell'epoca, seduta, incoronata che solleva nella mano destra un rametto con due melograni e trattiene con la sinistra una corona di fiori; sulla destra della pagina un pavone pare conversi con lei posato su un alto piedistallo ; all'estremità sinistra un bambino con un agnello sta giocando. Sullo sfondo, appena accennato,  il profilo di un castello rurale.
  Tutt'attorno al bordo della pagina è un rincorrersi di applicazioni in argento: foglie di acanto(?), aquile sopra un cesto di frutta, melograni, puttini.
  La mia interpretazione è che si tratti di una allegoria di Giunone (per la presenza del pavone e del melograno), collegabile alla  donna  cui è stato donato il ventaglio.
 Particolare attenzione, per la datazione dell'oggetto, la fisserei nell'analisi delle stecche che presentano una tipologia assolutamente simile nel n.068 anche se proviene da un altro stato: stecche lisce e disadorne con una piccola incisione poco sopra il rivetto.
"I dettagli fanno la perfezione e la perfezione non è un dettaglio" Leonardo Da Vinci
© I Miei Ventagli - Privacy