Brisè

Il termine francese brise' significa letteralmente spezzato. Il ventaglio cosi' chiamato e' costruito in modo tale che le stecche, allargandosi gradatamente dalla gola, arrivino a formare la pagina stessa in un susseguirsi di pezzi staccati gli uni dagli altri; un piccolo nastro, posto sul bordo superiore, assicura la corretta apertura del ventaglio stesso.

Imitazione forse di oggetti provenienti dalla Cina, i primi brise' di produzione europea, prevalentemente olandesi e francesi, compaiono tra la fine del XVII e l'inizio del XVIII secolo e sono in avorio liscio e dipinto.
Solo dopo qualche decennio verranno importati dall'oriente; si presentano come trine finissime, tecnica che a quei tempi era sconosciuta nel vecchio continente.

I ventagli brise' avranno un nuovo impulso nel XIX secolo, con materiali diversi (legno, osso, tartaruga), fino a giungere alla bachelite o alla celluloide; lisci o traforati non raggiungeranno mai, pero', la perfezione di quelli cinesi della meta' del XVIII sec.
"I dettagli fanno la perfezione e la perfezione non è un dettaglio" Leonardo Da Vinci
© I Miei Ventagli - Privacy