Fanny Elssler

Fanny Elssler
 
 
Lunghezza   cm. 27
Apertura      cm. 49
Stecche       18 + 2
 
 
Italia 1848
 
Ventaglio teatrale. La pagina di carta e' litografata a fondo oro ed acquarellata; al centro una scena  rappresenta una allegoria d'amore, ai lati due vedute della citta' di Milano: il Duomo e l'Arco della Pace (V. Angeli dis. inc.). Inframezzano quattro medaglioni con i ritratti di: Richard Boume, M.R.lle Gusman, Fanny Elssler e Louis Balzar.
Sul recto una litografia in oro e blu cobalto in stile neo gotico parrebbe richiamare le volute del Duomo di Milano.
Le stecche di osso sono traforate ed ageminate in oro, mentre le guardie sono ricoperte di madreperla bianca cangiante al rosa anch'esse traforate ed ageminate.
Lievi mancanze.
 
 
 
Note Storiche
 
Fany Elssler, nome completo Franziska Elssler, nasce a Gumpendorf  il 23 giugno 1810.Fu una delle più belle e osannate ballerine “dell'era romantica”. Molto famosa per un tipo di danza detto terre a terre in contrapposto a quello di Maria Taglioni detto aerie'n . Si esibi' in tutti i più grandi teatri del mondo ed al cospetto di tutte le teste coronate d'Europa. Di temperamento esuberante era considerata una donna estremamente sensuale. Lo dimostra la sua vita ricca di esperienze e di incontri. Si ritira dalle scene nel 1851 e morira' a Vienna il 27 novembre 1884.
Per tornare allo specifico di questo ventaglio scrive F: Degrada in “Verdi e la Scala” Rizzoli 2001 p. 22 “alla Scala la ballerina austriaca F. Elssler che nelle stagioni passate era stata salutata con grande entusiasmo.........il 12 febbraio 1848 fu accolta da moti di disapprovazione e fischi, svenne sulla scena...” si allontano' immediatamente da Milano per non favi piu' ritorno.
Il 18 marzo la citta' insorse contro l'oppressione austriaca.
"I dettagli fanno la perfezione e la perfezione non è un dettaglio" Leonardo Da Vinci
© I Miei Ventagli - Privacy