i giocatori di dadi

Altezza pagina  cm. 14
Apertura            cm. 53
 
 
 
 
 
area nordica 1790 (?)
 
 
La pagina, raro esempio di incisione all'acqua forte su pelle di capretto, è datata sul calcio del fucile e firmata (firma irriconoscibile) sulla lama della spada.
La precisione dei dettagli (la curiosa presenza di una pipa churchwarden che esce da una tasca) e la fisiognomica dei personaggi principali, fanno supporre  una produzione di area fiamminga.
Sulla sinistra tre figuri, probabilmente banditi da strada, stanno giocando a dadi e formano un gruppo in netto contrasto con il paesaggio palustre e le due figure in atteggiamento bucolico, che si dilettano a suonare l'una il flauto, l'altro una sorta di mandolino.
Di schiena ed appena accennata, una Diana cacciatrice con arco ed un cane, unico richiamo e collegamento, ai personaggi della scena opposta.
 
"I dettagli fanno la perfezione e la perfezione non è un dettaglio" Leonardo Da Vinci
© I Miei Ventagli - Privacy