Luigi XIV

Fu durante il lungo regno di Luigi XIV ( 1661-1715) che il ventaglio giunge al piu' alto grado di eleganza e di ricchezza. Le montature d'oro o di argento erano finemente cesellate ed adornate di pietre preziose. La pagina in sottilissima pelle di capretto era dipinta con scene tratte dalla mitologia o dalla storia romana, nel verso, con un rincorrersi di fiori ed uccellini nel retro.
Grandi artisti si cimentavano nella decorazione di questi oggetti, gli italiani per primi riprodussero quadri di grandi maestri.
Questo lussuoso sfarzo si dovette al gusto di madama de Montespan sino al suo declino, soppiantata dalla marchesa di Maintenon che riusci' nel 1684 a farsi sposare morganaticamente dal re.
Da questa data  il ventaglio cambia: e' piu' piccolo e le montature sono piu' sobrie “ Anch'esso diventa martire delle declamazioni contro il lusso di madama di Maintenon, che da calvinista si era fatta cattolica e bigotta”(L. de Mauri, manuali Hoepli pag. 28).
Di questo periodo sono anche i ventagli a double intente che abbiamo collocato nella sezione RARI.
E' molto difficile trovare ventagli completi di stecche del periodo seicentesco per i motivi sopra detti, piu' consueto trovare le pagine montate a quadro ed eventualmente completate  successivamente nelle inevitabili parti mancanti.
"I dettagli fanno la perfezione e la perfezione non è un dettaglio" Leonardo Da Vinci
© I Miei Ventagli - Privacy