matrimonio Bretone

Lunghezza   cm. 26,5
Apertura      cm. 51
Stecche       18 + 2
 
 
 
Italia (?) 1820 ca.
019
ALLEGORIA DEL MATRIMONIO
 
 
Lunghezza   cm. 26,5
Apertura      cm. 51
Stecche       18 + 2
 
 
 
Italia (?) 1820 ca.
 
 
 
La pagina, stampata su carta, e’ acquerellata e suddivisa in tre scene.
Al centro si riconosce una festa campestre; a sinistra una scenetta familiare  in un interno; a destra due giovani con cesti colmi di funghi.
Le scene sono suddivise da decorazioni d’ispirazione egizia.
Non riesco a riconoscere da quale romanzo od opera teatrale siano state ispirate, il tratto sembrerebbe nordico, i personaggi sono abbigliati stile seicentesco con richiami all’arte fiamminga nella cura dei particolari soprattutto delle nature morte.
Sul recto una bella ed accurata veduta del Canal Grande a Venezia e’ circondata da una litografia dorata. Qui il piccolo gruppo di veneziani e’ invece vestito nella moda dell’epoca.
Le stecche sono in avorio traforate ed ageminate d’oro. 
 
 23 Aprile 2013
Pierre Henri Biger mi spiega che le scene sul verso potrebbero rappresentare una allegoria della vita matrimoniale:
al centro la festa di matrimonio
a destra il corteggiamento
a sinistra la famigliola nella sua quotidianità.
 
Gli abiti sono quelli della tradizione bretone.
 
 
 
 
 
"I dettagli fanno la perfezione e la perfezione non è un dettaglio" Leonardo Da Vinci
© I Miei Ventagli - Privacy